Un set di sedie pieghevoli può essere una buona soluzione salvaspazio, ma spesso va a discapito della comodità. Non è raro, però, trovare sedie richiudibili imbottite per garantire un maggiore comfort.

Semplici e colorate da esterno

Le sedie pieghevoli sono utilizzate soprattutto per il giardino, dove si sosta per meno tempo e raramente per mangiare.
sedia pieghevole da esternoLa soluzione più semplice, quindi, si può trovare in queste sedie economiche: soprattutto quelle in legno costituiscono una spesa davvero minima ed allo stesso tempo possono essere eleganti.
In legno chiaro o scuro, o verniciate con colori vivaci, garantiscono versatilità e praticità. Ovviamente se lo spazio (giardino o balcone) non è al coperto e quindi soggetto alle intemperie, sarà bene riporle nelle giornate invernali o piovose perché non si rovinino; possono stare impilate anche dietro una porta, una volta richiuse.

Se il legno non è il vostro materiale preferito, potete optare per plastica, rattan o metallo e, in questo caso, le fasce di prezzo sono varie: ci sono sedie pieghevoli in metallo che non costano più di 20 euro e sedie in ferro battuto o in rattan che possono superare i 50 euro. Tutto dipende da come volete “arredare” il vostro giardino.

Imbottite da interno

sedie pieghevoli da interno

Se la seduta di una sedia pieghevole in legno o in metallo dovesse risultare troppo scomoda, potete ovviare con dei cuscini: se si trova all’esterno avete l’imbarazzo della scelta.
Nel caso in cui vogliate, invece, utilizzare sedie pieghevoli da interno, avete due soluzioni. La prima è quello di scegliere sempre un modello economico simile a quello che avete in giardino.
La seconda è quello di trovare un design che si accordi con il vostro arredamento e quindi cercare soluzioni più impegnative. Potete scegliere sedie con la struttura in metallo ma rivestite in similpelle o persino in tessuto, morbidamente imbottite per farvi stare più comodi.

Esistono modelli che hanno costi elevati ma danno un vero tocco di eleganza alla vostra sala da pranzo e che, quando gli ospiti se ne saranno andati, possono essere richiuse e riposte in un angolo o persino trasportate senza troppi problemi nella vostra casa delle vacanze.

Comodità

Le sedie pieghevoli possono essere pratiche, colorate e divertenti da usare ma di certo non brillano in quanto a comodità. Certo, alcuni modelli imbottiti hanno seduta e schienale comodi, ma quelle più semplici possono portare, alla lunga, fastidiosi mal di schiena. Questo perché non sono ergonomiche e non garantiscono una postura corretta per un lungo periodo.

Soprattutto quando si sta seduti per molto tempo, la schiena dovrebbe essere dritta, le gambe a 90° con i piedi ben poggiati a terra e queste sedie non garantiscono tutte queste comodità. Solitamente, infatti, sono soluzioni transitorie o vengono usate in ambienti dove non si sta seduti a lungo. Rimangono comunque versatili e adattabili a qualunque occasione dove si debba creare posti a sedere, come ad esempio una festa all’aperto o una cena improvvisa con ospiti in casa.