Se cercate una sedia ergonomica, che sia da ufficio o vi serva per lo studio di casa vostra, avete solo l’imbarazzo della scelta: se ne trovano di tutti i tipi e di tutti i materiali, a qualsiasi fascia di prezzo e anche online. Vediamo quindi come trovare la sedia adatta.

Poltrona ergonomica da ufficio

poltrona ergonomicaInnanzitutto cerchiamo di capire qual è il motivo per cui cercate una sedia ergonomica.
Se vi serve una sedia da ufficio, difficilmente ne troverete una non ergonomica: soprattutto negli ambienti di lavoro, per legge, bisogna dotarsi di poltrone adatte.

Solitamente sono regolabili sia la seduta che lo schienale; per mezzo di leve o manopole, potete reclinare lo schienale o bloccarlo a 90° per mantenere la schiena dritta e alzare o abbassare la poltrona fino a stare con i piedi comodamente poggiati a terra. Alcune sono dotate di braccioli ma non tutti amano appoggiare le braccia mentre lavorano al computer, quindi in molti casi anche questi ultimi sono regolabili.
Il peso, inoltre, verrà ammortizzato da un sistema con pistone a gas posizionato sulle gambe della struttura.

Leggi anche: Poltrone ergonomiche da ufficio

Sedie posturale da studio

sedia posturaleSe la sedia posturale deve stare in casa, o nella cameretta dei vostri bambini, le poltrone da ufficio sono comunque perfette.
Esistono però modelli di sedia ortopedica particolarmente adatti a piccoli lavori di precisione o a persone che tendono a incurvare la schiena: queste sedie hanno una struttura aerodinamica che spesso ricorda quasi una sedia a dondolo e seguono perfettamente ogni movimento dell’occupante.

Possono essere anche senza schienale ed essere dotate di poggia ginocchia, così da mantenere la colonna vertebrale perfettamente in linea. In pratica è come se la sedia fosse quasi un abito su misura, che si adatta al corpo garantendo la fluidità di qualsiasi movimento senza nessuno sforzo. Sono più adatte ad attività di precisione e per persone che hanno disturbi alla colonna vertebrale.

Sedie da pranzo

sedia ergonomica poltrona ergonomicaAnche a tavola o in salotto ci vuole una corretta postura. Una sedia da pranzo ergonomica ha meno optional rispetto a una da “lavoro”, perché a parte mangiare o chiacchierare con gli ospiti non sono previsti movimenti particolari e soprattutto non si rimane seduti troppo a lungo. Ma anche per queste attività è necessario mantenere una postura corretta, quindi esistono sedie morbidamente imbottite con lo schienale arcuato a seguire la linea naturale della schiena. Anche il rivestimento è importante, di qualsiasi sedia si tratti: è necessario garantire una corretta traspirazione, per cui è sempre meglio preferire similpelle di alta qualità o tessuti traspiranti.

Conclusioni

Qualsiasi sedia scegliate, ricordate che la postura corretta vi eviterà fastidiosi mal di schiena, dolori al collo o alle giunture. È buona norma, in qualunque caso, fare una pausa e sgranchirsi le gambe almeno ogni ora; anche distogliere lo sguardo dallo schermo, se si sta lavorando al pc, ogni tanto è una regola d’oro. Sia nel gioco che nel lavoro, non è mai bene esagerare.