Le sedie per la sala da pranzo non devono essere considerate semplici sedie per mangiare a tavola, ma spesso rappresentano un vero e proprio complemento di arredo, visto che si trovano in una delle stanze più vissute della casa.

Negli open space

La sala da pranzo, molto spesso, si trova nello stesso ambiente della cucina (che magari è rappresentata da un semplice angolo cottura): ciò accade negli open space delle case più moderne.
In questo caso bisogna prestare un minimo di attenzione all’arredo e decidere anche di che materiale vogliamo che siano le sedie da collocare al nostro tavolo.

Se l’angolo che funge da cucina è interamente in legno, di certo troveremo elementi dello stesso materiale anche nello spazio attiguo; poco importa, a questo punto, dove si trovi di preciso il tavolo perché il legno sarà di sicuro il materiale più versatile da accordare al resto.

sedie per sala da pranzo open space

Potete scegliere delle sedie imbottite, specie se l’arredamento è elegante o addirittura possedete mobili antichi.

Se invece il vostro stile è più easy o persino moderno, potete giocare su colorazioni diverse che richiamino ciò che vi circonda: ci sono sedie da pranzo moderne molto colorate o dagli schienali estrosi con le quali potrete sbizzarrirvi.

 

Nelle sale da pranzo indipendenti

Nelle case costruite negli anni ’50 o ’60, invece, è più facile che ci siano ambienti divisi.

La sala da pranzo funge anche da salotto e spesso viene apparecchiata solo in occasioni speciali, mentre i pasti “normali” si consumano principalmente in cucina.

sheridan-sedie-sale-da-pranzoIl salone è la zona giorno per eccellenza e qui l’attenzione all’arredo può diventare minuziosa. In presenza di mobili antichi, le sedie imbottite di cui abbiamo parlato prima vanno benissimo (anzi, sono quasi d’obbligo) anche qui, ma potete utilizzare anche delle sedie con paglia di Vienna.

Se l’arredamento è poco pretenzioso ma sono comunque presenti elementi in legno, le classiche sedie impagliate sono molto versatili, in alcuni casi si sposano anche con lo stile moderno.

In alternativa esistono anche modelli rivestiti o di altri materiali come la plastica o il vimini. Queste ultime sono certo più adatte a un ambiente esterno, ma in alcuni arredamenti moderni o minimal si possono azzardare anche accostamenti di questo tipo.

Conclusioni

Nessuno meglio di voi conosce la vostra casa, e per quanti consigli possiate chiedere il primo colpo d’occhio per quanto riguarda l’arredamento è il vostro. Non esistono regole troppo rigide ma bisogna anche avere un certo gusto se si vogliono mescolare più stili, specie in una sala da pranzo che, come si diceva, è forse la zona più vissuta in una casa (soprattutto nel caso di open space dove si trova spesso appena entrati).
Non dimenticate mai la praticità, da non sacrificare troppo in nome della bellezza!