Cuscini per sedie shabby chic

Se l’arredamento shabby chic prevale nella vostra casa, ogni complemento d’arredo dovrà essere intonato a questo particolare stile. Se avete delle sedie shabby, anche gli eventuali cuscini che vorrete abbinare devono rispecchiare l’atmosfera equivalente. In tal senso potrete davvero lasciare la fantasia a briglia sciolta, a patto di orientarvi sempre sui colori tenui e pastello imposti dallo stile.

Pizzi e merletti

cuscini shabbyPer prima cosa sarà bene osservare la stanza che volete arricchire con i cuscini per sedie: che si tratti di cucina, salotto o persino camera da letto, assicuratevi di non aver utilizzato troppi complementi ricchi di pizzi e volant.

Si sa che nello stile shabby chic sono elementi che si ritrovano e sono molto belli a vedersi; ma, come tutte le decorazioni, se usati in maniera eccessiva creano un effetto ridondante che può disturbare e non ha nulla di elegante. Se vi siete mantenuti sobri e solo il copriletto o la tovaglia sono decorati di pizzo, allora focalizzatevi sul tipo di sedia. Una sedia molto lavorata, con lo schienale che si arcua in un cuore o in fregi complessi, potrà sempre ospitare un bel cuscino merlettato, ma dovrete prestare attenzione alla decorazione.

Se il disegno del cuscino richiama quello intarsiato sulla spalliera allora avete fatto centro e l’effetto sarà certo gradevole. Se invece non trovate nulla che si avvicini nemmeno lontanamente, preferite una tinta unita o una decorazione astratta e di piccole dimensioni.

Al contrario, su sedie shabby molto lineari dovrete solo abbinare la fantasia stampata sul cuscino con il resto della stanza. Inutile dire che lo stesso vale per i colori: in un salotto in legno chiaro e tovaglia e tende rosa pastello, i cuscini delle vostre sedie shabby non potranno certo essere verdi, ma al massimo beige se volete spezzare i colori.

Cuscini più sobri

cuscini sedie shabbyLo stile shabby si presta a molteplici interpretazioni e quella ricca di decorazioni e merletti è certamente la più classica. Ma se amate atmosfere più morigerate, allora la faccenda cambia: esistono cuscini per sedie shabby senza particolari decorazioni ma morbidamente trapuntati. In questo caso dovrete solo prestare attenzione ai colori e decidere se osare con un semplice merletto oppure no; un cuscino shabby di colore scuro può avere un merletto bianco e viceversa e l’effetto rimane sobrio ma elegante.
Anche la presenza di lacci per fermare il cuscino alla base dello schienale non è vietato, magari abbiate cura di non annodarli in fiocchi troppo pretenziosi e preferirete un semplice nodo. Se volete eliminare anche i lacci, potete orientarvi su cuscini con alette che si infilano nella seduta o dotati di elastico che rimane nascosto nella parte inferiore. Se proprio non vi interessa che il cuscino resti fermo, perché magari quella sedia è più un complemento di arredo che un oggetto dall’utilizzo quotidiano, è ancora più semplice: un bel cuscino senza agganci è quello che fa per voi e può essere posto anche su sedie da giardino e sedie a dondolo specie se in materiali quali il vimini o il ferro battuto.

Un ultimo elemento fondamentale nella scelta dei cuscini per sedie shabby chic è l’imbottitura: se l’uso è frequente un cuscino morbido sarà una scelta quasi obbligata, a prescindere dallo stile più o meno ricco che sceglierete. Viceversa, su sedie poco utilizzate potrete decidere anche di porre cuscini più sottili.

Lascia un commento